Result Navigation

SALVIAMO CAPOCOLONNA
Antonino Condorelli
Capo Colonna, Parco archeologico

Results

  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2825.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2826.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Una veduta degli scavi. Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Una veduta degli scavi. Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2827.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Una veduta degli scavi. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento.  Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento.  Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2828.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento.  Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento.  Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2829.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:La piazzetta antistante il Santuario di Capo Colonna, La parte in cemento del pavimento ricopre il foro romano. Una delle colonne del foro, è stata classificata e circonadta dal cemento. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2830.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2831.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2832.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2833.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Il presidio organizzato da alcuni attivisti no lavori.Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica.  Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2834.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'area del parco archeologico dove dovrebbe sorgere la tettoia a tutela dei mosaici, che sono interrati. I lavori sono stati fermati in tempo perhcè le trivellazioni erano iniziate a scapito di tutta l'area archeologica. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il vicino faro di Capo Colonna e la colonna del Tempio di Hera Lacina. Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto:  Il vicino faro di Capo Colonna e la colonna del Tempio di Hera Lacina. Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2835.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Il vicino faro di Capo Colonna e la colonna del Tempio di Hera Lacina. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Incuria all'ingresso del parco archeologico di Capo Colonna Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Incuria all'ingresso del parco archeologico di Capo Colonna Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2836.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Incuria all'ingresso del parco archeologico di Capo Colonna Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna.   Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna.   Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2837.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna. Foto Antonino Condorelli
  • CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna.   Foto Antonino CondorelliCAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli,  sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna.   Foto Antonino Condorelli
    • Add to lightbox
    • Contact the contributor about this file
    • AC-D-F03-2015_IT_2838.jpg
      19/01/2015: CAPO COLONNA KR 19-01-2015 una protesta per impedire la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un parcheggio e di una tettoia nel parco archeologico di Capo Colonna, è stata effettuata da un gruppo di attivisti pro parco archeologico. I lavori in questione, in particolare quelli per la realizzazione del parcheggio nei pressi del Santuario che si trova nel parco archeologico, hanno rovinato, interrandoli col cemento, l'area del Foro Romano, che è una delle parti importanti del parco insieme ai mosaici che, ricoperti di ghiagia per tutelarli, sono stati trivellati per la realizzazione di altri manufatti. Nella foto: Un'opera del museo dei mari e dei miti, realizzata dalla Provincia di Crotone insieme ad altre opere dal costoo di circa 500 mila euro. L'opera rappresente un belvedere su Capo Colonna. Foto Antonino Condorelli

 

You must be signed in to use this functionality.
Click here to register.